Regione Veneto – Concorso – 50 Posti Specialista Direttivo Tecnico – Indirizzo Ingegneristico

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di cinquanta posti di specialista direttivo tecnico ad indirizzo ingegneristico, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, di cui quindici posti riservati ai militari volontari congedati senza demerito.

SCADE IL 16 DICEMBRE 2019

(GU n.93 del 26-11-2019)

SPECIALISTA DIRETTIVO TECNICO - INDIRIZZO INGEGNERISTICO - REGIONE VENETO
SPECIALISTA DIRETTIVO TECNICO – INDIRIZZO INGEGNERISTICO – REGIONE VENETO

REGIONE VENETO

Concorso Pubblico

La Regione del Veneto indice un concorso pubblico, per soli esami, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di cinquanta posti di specialista direttivo tecnico ad indirizzo ingegneristico, categoria D, posizione economica D1, C.C.N.L. funzioni locali di cui quindici riservati ai militari volontari congedati senza demerito.

Le informazioni integrali relative al presente avviso sono reperibili nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto del 15 novembre 2019 e sul sito internet della Regione del Veneto www.regione.veneto.it – sezione bandi, avvisi e concorsi.

La data di scadenza per la presentazione delle domande e’ il 16 dicembre 2019.

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Cittadinanza italiana ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea. Possono altresì presentare domanda i familiari dei cittadini italiani non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, che siano tuttavia titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; i cittadini di Paesi terzi che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria1
  • Età non inferiore a 18 anni
  • Idoneità fisica all’impiego
  • Aver ottemperato alle disposizioni di legge sul reclutamento militare, laddove espressamente previste
  • Godimento dei diritti civili e politici
  • Assenza di provvedimenti di destituzione, dispensa o licenziamento dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione ai sensi dell’art. 2, comma 3, del D.P.R. 9/5/1994 e art. 55-quater del D.Lgs. n. 165/2001
  • Non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico ai sensi dell’art. 127, comma 1, lettera d) del T.U. delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello stato di cui al D.P.R. 10/1/1957, n. 3
  • Assenza di condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale che possano impedire, secondo la normativa vigente, l’instaurarsi del rapporto di pubblico impiego, per le quali non sia intervenuta la riabilitazione. A tale riguardo si precisa che la sentenza emessa ai sensi dell’art. 444 c.p.p. (c.d. patteggiamento) è equiparata ad una pronuncia di condanna in applicazione dell’art. 445, comma 1, c.p.p.

  • Possesso di uno dei seguenti diplomi di laurea (DL), conseguito in vigenza del vecchio ordinamento universitario ovvero di uno dei diplomi delle corrispondenti classi DM 509/99 e DM 270/04, ad essi equiparati ai sensi del DM 9/7/20093::
  • – Architettura, Ingegneria chimica, Ingegneria civile, Ingegneria dei materiali, Ingegneria edile, Ingegneria edile – Architettura, Ingegneria elettrica, Ingegneria per l’ambiente ed il territorio


    ovvero possesso di una delle seguenti lauree ex D.M. 509/1999:

    – 04 “Scienze dell’architettura e dell’ingegneria civile”, 07 “Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale, 08 “Ingegneria civile e ambientale”, 27 “Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura”


    ovvero possesso di una delle seguenti lauree ex D.M. 270/2004:

    – L-17 “Scienze dell’architettura”, L-23 “Scienze e tecniche dell’edilizia”, L-21 “Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale”, L-7 “Ingegneria civile ed ambientale”, L-32 “Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura”


    I candidati che abbiano conseguito il titolo di studio all’estero possono partecipare alla presente selezione purché risultino in possesso di un decreto di equiparazione del titolo ad un titolo di studio italiano, secondo quanto previsto dall’art. 38, comma 3, del D.Lgs. n. 165/2001
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito della Regione Veneto

Scarica il Bando del Concorso

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!