Comune di Grosseto – concorso – 10 Posti Collaboratore Amministrativo


Concorso pubblico, per esami, per la copertura di dieci posti di collaboratore amministrativo, categoria B3, a tempo pieno ed indeterminato, di cui uno riservato ai soggetti di cui all’art. 1, comma 1, della legge n. 68/1999

SCADE IL 16 Febbraio 2020

(GU n.5 del 17-01-2020)

COLLABORATORE AMMINISTRATIVO - COMUNE DI GROSSETO
COLLABORATORE AMMINISTRATIVO – COMUNE DI GROSSETO

COMUNE DI GROSSETO

Concorso Pubblico

Il Comune di Grosseto ha indetto un concorso pubblico, per esami, per l’assunzione a tempo pieno ed indeterminato di dieci unita’ di personale con profilo professionale di collaboratore amministrativo, categoria B3, posizione di accesso B3 del Comparto funzioni locali di cui uno riservato ai soggetti di cui all’art. 1, comma 1 della legge n. 68/1999.

Il testo integrale del bando di concorso pubblico, con l’indicazione dettagliata dei requisiti e della modalita’ di partecipazione alla procedura e’ pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Grosseto all’indirizzo www.comune.grosseto.it

I termini e le modalita’ di presentazione delle domande sono indicati nel bando integrale di concorso. La scadenza del termine di partecipazione e’ fissata alle ore 24,00 del trentesimo giorno, compresi i giorni festivi, decorrente dal giorno successivo alla pubblicazione del presente estratto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami». La data di presentazione on-line della domanda di partecipazione al concorso e’ certificata dal sistema informatico e comprovata da apposita ricevuta elettronica rilasciata al termine della registrazione.

Per ulteriori informazioni o per ottenere copia dell’avviso e del fac-simile di domanda e’ possibile consultare il sito www.comune.grosseto.it nella sezione Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso – Concorsi, ovvero rivolgersi al Servizio reclutamento e formazione, ai seguenti numeri telefonici: 0564.488273-295-358-218.

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • 1. cittadinanza italiana o 2. cittadinanza di altro Stato appartenente all’Unione Europea oppure 3. cittadinanza extracomunitaria, solo ove ricorrano le condizioni di cui all’art. 38 del D. Lgs. 30.3.2001, n. 165 come modificato dall’art. 7 della L. 6.8.2013, n. 97; i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea o extra comunitari devono essere in possesso di tutti i requisiti richiesti ai fini dell’ammissione per i cittadini italiani, ad eccezione della sola cittadinanza italiana, devono godere di diritti civili e politici nello Stato di appartenenza o di provenienza ed avere un’adeguata conoscenza della lingua italiana da accertarsi durante l’espletamento delle prove d’esame
  • Età non inferiore a 18 anni e non superiore a quella prevista dalle vigenti disposizioni per il collocamento a riposo
  • Ioneità psico-fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce dichiarata in sede di presentazione della domanda di partecipazione. Il Comune si riserva di verificare l’idoneità mediante accertamenti sanitari effettuati dal proprio medico competente ai sensi di quanto previsto dal D. Lgs. n. 81/2008 e dalla normativa vigente in materia
  • Godimento dei diritti civili e politici
  • Non aver riportato provvedimenti di destituzione o dispensa dall’impiego, ovvero non essere stati licenziati da una Pubblica Amministrazione per persistente, insufficiente rendimento ovvero a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti
  • Non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d’impiego con la Pubblica Amministrazione
  • Posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985 ai sensi dell’art. 1 della L. n. 226/2004
  • Iscrizione negli elenchi del collocamento obbligatorio di cui all’art 8 della Legge 12 marzo 1999 n. 68 e s.m.i. per il possesso della condizione di cui all’art. 1 comma 1 L. n. 68/1999 (solo per i candidati che esercitino la riserva)
  • Aver versato entro i termini del bando la tassa di concorso
  • Titolo di Studio: Diploma di scuola secondaria di primo grado (scuola media o dell’obbligo), integrato da diploma di qualifica di istruzione professionale (3 anni), o titolo superiore. Per diplomi di qualifica professionale si intendono i diplomi professionali rilasciati a seguito di corso triennale, conseguiti dopo la scuola dell’obbligo, nonché quelli ai quali specifiche disposizioni riconoscono il medesimo valore ai fini dell’ammissione ai concorsi pubblici. Il titolo di studio richiesto deve essere conseguito in Istituti Statali o Istituti legalmente riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato
  • I cittadini non italiani, ai fini dell’accesso ai posti della pubblica amministrazione, devono essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini italiani e avere adeguata conoscenza della lingua italiana
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli del Concorso sul sito del Comune

Scarica il Bando del Concorso

Scarica Domanda

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!