Comune di Biella – concorso per 10 Posti di Agente – Polizia Municipale

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di dieci posti di agente di polizia municipale, categoria C, a tempo indeterminato e pieno, di cui sette posti presso il Comune di Biella, due presso il Comune di Candelo e uno presso il Comune di Chiaverano

SCADE IL 15 DICEMBRE 2019

(GU n.90 del 15-11-2019)

AGENTE DI POLIZIA MUNICIPALE - COMUNE DI BIELLA
AGENTE DI POLIZIA MUNICIPALE – COMUNE DI BIELLA

COMUNE DI BIELLA

Concorso Pubblico

E’ indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno e indeterminato di dieci posti di agente polizia municipale, categoria C, posizione economica C1, di cui sette posti per il Comune di Biella (due dei quali con riserva in favore dei volontari delle Forze armate), due posti per il Comune di Candelo (BI) e un posto per il Comune di Chiaverano (TO).

Il testo integrale del bando, con l’indicazione di tutti i requisiti e delle modalita’ di partecipazione, nonche’ lo schema di domanda di ammissione sono pubblicati sul sito internet: www.comune.biella.it Sezione «Amministrazione Trasparente», Voce «Bandi di Concorso».

Le domande dovranno pervenire entro trenta giorni a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

Per ulteriori informazioni rivolgersi al servizio risorse umane e organizzazione del Comune di Biella, tel. 015/3507467 – e-mail ufficiopersonale@comune.biella.it

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Cittadinanza italiana ai sensi del D.P.C.M. n. 174 del 07/02/94;

  • Età non inferiore a 18 anni e non superiore a 35, salvo le elevazioni del limite massimo di seguito elencato:
  • – di un anno per gli aspiranti coniugati

    – di un anno per ogni figlio vivente

    – di un periodo pari all’effettivo servizio prestato, comunque non superiore a tre anni, a favore di cittadini che hanno prestato servizio militare volontario, di leva e di leva prolungata, ai sensi del D.Lgs. 66/2010


  • Idoneità psicofisica all’impiego nel profilo di cui si tratta (l’accertamento dell’idoneità psicofisica all’impiego dei candidati idonei della selezione sarà effettuato da parte dell’Amministrazione comunale con l’osservanza delle norme in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, di cui al D.Lgs. n. 81/2008 al momento dell’immissione in servizio anche con riferimento ai requisiti di cui al D.M.28.04.1998 per il porto d’armi
  • Godimento dei diritti civili e politici e, pertanto, non essere esclusi dall’elettorato politico attivo
  • Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero di non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico
  • Essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi militari per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985, ai sensi dell’art 1 Legge 226 del 23/08/1984
  • Non aver esercitato il diritto di obiezione di coscienza, prestando un servizio civile in sostituzione di quello militare. Resta salvo quanto previsto dall’art. 15, comma 7-ter, della Legge 8.7.1998, n. 230, per coloro che hanno rinunciato allo status di obiettore di coscienza
  • Non avere riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso che impediscano ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione
  • Essere in possesso del diploma quinquennale di scuola secondaria di secondo grado; (Per i cittadini italiani in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza, del titolo di studio posseduto, al titolo di studio richiesto dal presente avviso di selezione, così come previsto dall’art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165. In tal caso, il candidato deve espressamente dichiarare, nella propria domanda di partecipazione, pena esclusione, di aver avviato l’iter procedurale, per l’equivalenza del proprio titolo di studio, previsto dalla richiamata normativa)

  • Essere in possesso dei requisiti previsti all’art. 5, comma 2, della Legge 7.3.1986, n. 65 per il conferimento della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza e precisamente:
  • – godimento dei diritti civili e politici

    – non avere subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo e non essere stato sottoposto a misura di prevenzione

    – non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituito dai pubblici uffici

    Si precisa che negli Enti tutto il personale appartenente al Corpo di Polizia Municipale è dotato di arma d’ordinanza

  • Essere in possesso di patente di guida di categoria “A” e “B” ovvero patente “B” se rilasciata anteriormente al 26/04/1988

  • I candidati non dovranno, inoltre, trovarsi nelle condizioni di disabilità di cui all’art. 1 della Legge 68/99 e s.m.i. (art. 3, comma 4, Legge 68/99)
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito del Comune

Scaricail Bando del Concorso

Scaricail Domanda

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!