ARPA Lombardia – 12 Posti per Dirigente Ambientale

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di dodici posti di dirigente ambientale, a tempo pieno ed indeterminato

SCADE IL 8 DICEMBRE 2019

(GU n.88 del 08-11-2019)

DIRIGENTE AMBIENTALE - ARPA LOMBARDIA
DIRIGENTE AMBIENTALE – ARPA LOMBARDIA

AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL’AMBIENTE DELLA LOMBARDIA

Concorso Pubblico

In esecuzione del decreto n. 540 del 9 ottobre 2019 e’ indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di dodici posti di dirigente ambientale – ruolo tecnico, a tempo pieno e indeterminato da assegnare alle strutture dei settori e dei dipartimenti di ARPA Lombardia.

L’inquadramento giuridico ed economico nei ruoli del personale dirigenziale dell’Agenzia sara’ effettuato conformemente alle normative contrattuali vigenti.

L’ammissione al concorso e le modalita’ di espletamento dello stesso sono stabilite dalle normative di legge in materia nonche’ dal Regolamento per l’accesso agli impieghi presso l’ARPA Lombardia per quanto applicabile e sulla base delle specificazioni e delle prescrizioni previste dal presente bando.

Il testo integrale del bando e lo schema di domanda sono scaricabili dal sito ufficiale di ARPA Lombardia: www.arpalombardia.it – sezione assunzione personale – concorsi.

Termine di presentazione domande: entro e non oltre il termine del trentesimo giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale – 4ª Serie speciale «Concorsi e esami», secondo le modalita’ previste dal bando.

Per informazioni: U.O.C. risorse umane – ufficio concorsi – tel. 0269666306/316/317 – e-mail: ufficioconcorsi@arpalombardia.it

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

    Requisiti generali:
  • Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, ovvero cittadinanza di Stato membro dell’Unione Europea. I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea possono accedere a parità di requisiti purché abbiano un’adeguata conoscenza della lingua italiana da accertare nel corso dello svolgimento delle prove. L’equiparazione dei titoli di studio è effettuata in base alle vigenti disposizioni di legge e regolamentari. Devono altresì godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza
  • Idoneità fisica all’impiego. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego è effettuato a cura dell’Agenzia
  • Non essere esclusi dall’elettorato politico attivo
  • Non aver riportato condanne penali incompatibili con lo status di pubblico dipendente
  • Non essere stati destituiti dall’impiego, dichiarati decaduti, dispensati ovvero licenziati disciplinarmente da una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, né dichiarato decaduto da altro impiego pubblico per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile o aver rilasciato dichiarazioni sostitutive di atti o fatti, false

  • Requisiti specifici:
  • Il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Laurea Magistrale in Ingegneria delle seguenti classi:

    – LM22 – Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica – LM23 – Laurea Magistrale in Ingegneria Civile – LM24 – Laurea Magistrale in Ingegneria dei Sistemi Edilizi – LM26 – Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza – LM27 – Laurea Magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni – LM28 – Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica – LM30 – Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica e Nucleare – LM31 – Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale – LM32 – Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica – LM33 – Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica – LM35 – Laurea Magistrale in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio



    Laurea Magistrale in Geologia delle seguenti classi:

    – LM74 – Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Geologiche – LM79 – Laurea Magistrale in Scienze Geofisiche

    Laurea Magistrale in Scienze Naturali delle seguenti classi:

    – LM60 – Laurea Magistrale in Scienze della Natura

    Laurea Magistrale in Scienze Ambientali delle seguenti classi:

    – LM75 – Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio

    Laurea Magistrale in Scienze Agrarie delle seguenti classi:

    – LM69 – Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Agrarie

    Le lauree del vecchio ordinamento e le lauree specialistiche equipollenti ed equiparate alle sopra citate classi magistrali verranno considerate valide per l’ammissione.

  • Servizio di ruolo presso pubbliche amministrazioni, per un periodo pari ad almeno cinque anni, svolti in profili professionali di categoria D e/o Ds, in ambiti, discipline o attività di natura tecnico-ambientale, attinenti ai compiti istituzionali di ARPA, per l’accesso ai quali è richiesto il possesso del diploma di laurea/laurea magistrale/laurea specialistica. Sono altresì ammessi:
  • – I soggetti che abbiano ricoperto incarichi dirigenziali in amministrazioni pubbliche e strutture private per un periodo non inferiore a cinque anni, operanti in ambiti di competenze e discipline attinenti ai compiti istituzionali di ARPA, con mansioni di natura tecnico-ambientale per l’accesso ai quali è richiesto il possesso del diploma di laurea/laurea magistrale/laurea specialistica

    – I soggetti in possesso di esperienze lavorative di durata almeno quinquennale con rapporto di lavoro libero professionale o di attività coordinata e continuativa presso Enti o Pubbliche amministrazioni ovvero di attività documentate presso studi professionali privati, società o istituti di ricerca, aventi contenuto analogo a quello previsto per il corrispondente profilo del ruolo medesimo

    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli dell’ARPA Lombardia

Scarica il Bando del Concorso

Scarica Domanda

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!