9 Posti per Agente di Polizia Locale – Comune di Vicenza

Corso-concorso pubblico, per esami, per la copertura di nove posti di agente di polizia locale, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato

SCADE IL 29 DICEMBRE 2019

(GU n.94 del 29-11-2019)

AGENTE DI POLIZIA LOCALE - COMUNE DI VICENZA
AGENTE DI POLIZIA LOCALE – COMUNE DI VICENZA

COMUNE DI VICENZA

Concorso Pubblico

E’ indetto corso-concorso pubblico, per esami, per la copertura di nove posti di agente di polizia locale a tempo pieno ed indeterminato, categoria giuridica C, dell’ordinamento professionale. Requisiti di ammissione: ai fini dell’ammissione al concorso pubblico e’ necessario che i candidati siano in possesso dei requisiti individuati nell’avviso.

Le domande dovranno pervenire entro e non oltre trenta giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

La domanda di partecipazione alla selezione pubblica dovra’ essere presentata esclusivamente on-line attraverso la procedura informatica predisposta sul sito internet del Comune di Vicenza al seguente indirizzo: www.comune.vicenza.it – link «Pubblicazioni on-line, concorsi pubblici», dove e’ disponibile anche il bando in versione integrale.

Per informazioni: servizio risorse umane, organizzazione, formazione – ufficio gestione giuridica e sviluppo delle risorse umane – corso Palladio n. 98 (tel. 0444/221300-221339).

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Titolo di studio: Diploma di scuola secondaria di secondo grado, conseguito previo superamento di un corso di studi di durata quinquennale. I candidati in possesso di titolo di studio conseguito all’estero devono avere l’attestazione di equiparazione o chiedere l’ammissione con riserva in attesa del riconoscimento di equivalenza del titolo di studio, dichiarando espressamente nella domanda di partecipazione di aver avviato l’iter procedurale previsto dall’art. 38, comma 3, del D.Lgs n. 165/2001; la richiesta di equivalenza deve essere rivolta al Dipartimento della Funzione Pubblica U.P.P.A. Servizio Reclutamento, Corso Vittorio Emanuele II n. 116, 00186 ROMA entro la data di scadenza del bando. Il Decreto di riconoscimento del titolo deve essere posseduto e prodotto entro la data di assunzione
  • Possedere la patente di guida non inferiore alla cat. B in corso di validità
  • Età non inferiore agli anni 18 e non superiore agli anni 35 compiuti alla data di scadenza del presente bando, limite comprensivo di ogni elevazione prevista per legge, ai sensi di quanto previsto dall’art. 19 del Regolamento Speciale del Corpo di Polizia Locale. Si prescinde dal limite massimo di età per i candidati dipendenti di ruolo da Pubbliche Amministrazioni


  • Cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o familiari dei cittadini degli Stati membri non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, ma risultanti titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente o cittadini di Paesi Terzi titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria
  • I cittadini degli Stati di cui alla lettera a) diversi dall’Italia devono altresì essere in possesso dei seguenti ulteriori requisiti:

    – godimento dei diritti civili e politici anche nello Stato di appartenenza

    – essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica

    – adeguata conoscenza della lingua italiana



  • Pieno godimento dei diritti politici. Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo
  • Idoneità psico-fisica allo svolgimento delle mansioni di agente di polizia locale ed esenzione da difetti fisici che possano influire sul rendimento in servizio, per quanto di propria conoscenza. I candidati devono essere in possesso dei requisiti psico-fisici previsti dall’art. 20 del Regolamento Speciale del Corpo di Polizia Locale del Comune di Vicenza e dalla tabella B allegata al suddetto regolamento (reperibile su www.comune.vicenza.it) riportati in allegato al presente bando. Non sono previsti limiti di statura. L’Amministrazione sottoporrà a visita medica il candidato da assumere per la verifica del possesso dell’idoneità fisica alle mansioni; qualora l’esito dell’accertamento dia luogo a un giudizio di inidoneità, totale o parziale, permanente o temporanea alle mansioni richieste non si procederà all’assunzione. Inoltre, in fase pre-assuntiva, sarà effettuato l’accertamento dell’idoneità psico-fisica per ottenere l’abilitazione all’uso dell’arma di ordinanza. Anche in questo caso, se il giudizio è di inidoneità, non si procederà all’assunzione. I candidati non dovranno, inoltre, trovarsi nelle condizioni di disabilità di cui all’art. 1 della legge 68/1999 e s.m.i. (art. 3 comma 4 legge 68/1999)
  • Assenza di condanne penali, anche non definitive, per reati che impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione. Il Comune di Vicenza si riserva inoltre di valutare, a proprio insindacabile giudizio, l’ammissibilità all’impiego di coloro che abbiano riportato una qualsiasi condanna penale definitiva, alla luce del titolo, dell’attualità e della gravità del reato e della sua rilevanza in relazione alla posizione di lavoro da ricoprire
  • Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione; non essere stati licenziati da un precedente pubblico impiego; non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile
  • Aver assolto gli obblighi di leva militare e non avere prestato servizio civile (solo per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985). Ai sensi dell’art. 15, comma 7, della Legge 230/1998, a coloro che sono stati ammessi a prestare servizio civile è vietato partecipare ai concorsi per impieghi che comportino l’uso delle armi, a meno che non abbiano rinunciato allo status di “obiettore di coscienza” ai sensi del comma 7ter del medesimo articolo


  • Essere in possesso dei requisiti previsti per il riconoscimento della qualifica di Agente di P.S. di cui all’art. 5, comma 2 della legge 7.3.1986, n. 65, ossia:
  • – godimento dei diritti civili e politici

    – non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo

    – non essere stato sottoposto a misura di prevenzione

    – non essere stato espulso dalle Forze armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituito dai pubblici uffici

  • Accettazione del porto e dell’uso delle armi in dotazione
  • Non trovarsi nelle condizioni di disabilità di cui all’art. 1 della legge 68/1999 (art. 3, comma 4 della legge 68/1999)
  • pagamento della tassa di concorso, fissata in Euro 7,75 – non rimborsabile, sul conto corrente postale n. 14875363 intestato al Comune di Vicenza o direttamente presso la Tesoreria comunale c/o Intesa San Paolo Spa – sede di Corso Palladio, 108, cod. IBAN IT 46 N 030 6911 894100000046002 indicando, come causale, “Partecipazione al corso – concorso per 9 posti di agente di polizia locale”
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito del Comune

Scarica il Bando del Concorso

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!