84 Posti Assistente Amministrativo – Regione Toscana

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di ottantaquattro posti di assistente amministrativo, categoria C, a tempo indeterminato, di cui quattro posti riservati alle categorie protette di cui all’art. 1 della legge n. 68/1999.

SCADE IL 20 Marzo 2020

(GU n.14 del 18-02-2020)

ASSISTENTE AMMINISTRATIVO - REGIONE TOSCANA
ASSISTENTE AMMINISTRATIVO – REGIONE TOSCANA

REGIONE TOSCANA

Concorso Pubblico

E’ indetto bando di concorso relativo a «Concorso pubblico, per esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di complessive ottantaquattro unita’ di personale, di categoria C, per il profilo professionale “assistente amministrativo”, di cui quattro unita’ interamente riservate alle categorie protette di cui all’art. 1 della legge 12 marzo 1999, n. 68, trattamento economico tabellare iniziale C1».

La domanda di partecipazione al concorso deve essere trasmessa con le modalita’ telematiche riportate nel bando di concorso, entro e non oltre le ore 12,00 del termine perentorio di trenta giorni a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione del bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Toscana (B.U.R.T.).

La scadenza del termine di presentazione delle domande e’ il 20 marzo 2020.

Copia integrale del bando del concorso pubblico e’ disponibile sul sito internet della Regione Toscana: www.regione.toscana.it – «Amministrazione trasparente» – «Bandi di concorso» – «Bandi di concorso e avvisi», alla voce «Concorsi per tempo indeterminato».

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Cittadinanza italiana; oppure cittadinanza di stato membro dell’Unione Europea (U.E.); oppure cittadinanza di uno stato extra U.E. con permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria ai sensi delle vigenti norme di legge2 ; i soggetti non italiani devono dichiarare di avere una conoscenza della lingua italiana, adeguata allo svolgimento delle prove concorsuali, da accertarsi durante il colloquio di selezione
  • Maggiore età
  • Idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni inerenti l’impiego (compatibilità alla mansione lavorativa)
  • Godimento dei diritti civili e politici
  • Non essere stati destituiti dall’impiego ovvero licenziati per motivi disciplinari oppure dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento. Di non essere stati inoltre dichiarati decaduti da un impiego statale a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile. Nei casi di destituzione, licenziamento o dispensa dall’impiego devono essere espressamente indicate le cause e le circostanze del provvedimento
  • Essere in possesso del titolo di studio di scuola secondaria superiore (diploma di maturità)
  • I candidati in possesso di titoli di studio conseguiti all’estero devono produrre la dichiarazione di equivalenza del titolo di studio ovvero il riconoscimento ai sensi della legislazione vigente e alla data di assunzione dovrà essere trasmesso all’Amministrazione regionale, pena l’esclusione. Puntuali informazioni relativamente alle procedure per il rilascio del provvedimento di equipollenza o equivalenza sono reperibili al link ministeriale: http://www.miur.gov.it/web/guest/titoli-accademici-esteri
  • Non aver riportato condanne penali passate in giudicato né avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione
  • Essere in regola con gli obblighi di leva, con l’indicazione dell’anno di congedo e dell’Ufficio che ha rilasciato il foglio di congedo (Distretto Militare, Capitaneria di Porto, ecc.)
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito della Regione

Scarica il Bando del Concorso

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!