8 Posti Agente di Polizia Locale – Comune di Cesano Maderno (MB)

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di otto posti di agente di polizia locale, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, di cui quattro posti da assegnare all’area citta’ sicura del Comune di Cesano Maderno, un posto al Comune di Varedo e tre posti al Comune di Meda.  

SCADE IL 29 NOVEMBRE 2019

(GU n.86 del 29-10-2019)

AGENTE DI POLIZIA LOCALE - COMUNE DI CESANO MADERNO (MB)
AGENTE DI POLIZIA LOCALE – COMUNE DI CESANO MADERNO (MB)

COMUNE DI CESANO MADERNO

Concorso Pubblico

E’ indetto un concorso pubblico, per esami, per la copertura di otto posti di agente di polizia locale, categoria C, con contratto a tempo pieno ed indeterminato, di cui quattro posti da assegnare all’area citta’ sicura del Comune di Cesano Maderno, un posto al Comune di Varedo e tre posti al Comune di Meda.

Al concorso possono partecipare tutti coloro in possesso dei requisiti indicati nel bando.

Il testo integrale del bando e’ pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Cesano Maderno nella sezione amministrazione trasparente/bandi di concorso e all’albo pretorio on-line dell’ente per almeno trenta giorni e comunque fino alla scadenza per la presentazione delle domande.

La domanda di partecipazione alla selezione dovra’ essere presentata esclusivamente in via telematica, utilizzando il servizio disponibile nella sezione amministrazione trasparente – bandi di concorso raggiungibile dalla homepage del sito www.comune.cesano-maderno.mb.it a partire dalla data di pubblicazione all’albo pretorio del bando di concorso e, a pena di esclusione, entro le ore 13,00 del giorno 29 novembre 2019.

Non sono ammesse altre forme di produzione ed invio.

Eventuali informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti all’U.O. organizzazione e gestione del personale – tel. 0362/513.466-458-459-552.

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Diploma di scuola secondaria di secondo grado (Maturità) rilasciato da Istituti riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato
  • Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza, del titolo di studio posseduto, al titolo di studio richiesto dal presente bando, così come previsto dall’art. 38 del D.Lgs 165/2001. In tal caso, il candidato che non è ancora in possesso della dichiarazione di equivalenza, deve espressamente dichiarare, nella propria domanda di partecipazione, di aver avviato l’iter procedurale per l’equivalenza del proprio titolo di studio

  • Età:
  • – Per il Comune di Cesano Maderno: non inferiore ad anni 18 e non superiore ai limiti massimi previsti per il pensionamento

    – Per il Comune di Varedo: non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 45

    – Per il Comune di Meda: non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 40



  • Cittadinanza italiana secondo quanto disposto dall’art. 2 del DPCM 174/94 (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica)
  • Non trovarsi nelle condizioni di cui agli artt. 11 e 43 del TULPS, consultabili al seguente link www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:regio.decreto:1931-06-18;773!vig=
  • Idoneità psico-fisica all’espletamento delle mansioni da svolgere
  • Idoneità al porto e all’uso dell’arma e in particolare possesso dei requisiti di cui al Decreto del Ministero della Sanità del 28 aprile 1998, consultabili al seguente link https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/1998/06/22/098A5324/sg
  • Servizio militare: per i cittadini italiani di sesso maschile nati fino al 1985, essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva
  • Patente di guida categoria B in corso di validità


  • Posesso dei requisiti necessari per il conferimento della qualità di Agente di pubblica sicurezza, ai sensi dell’art. 5 della L 65/86, ovvero:
  • – godimento dei diritti civili e politici

    – non aver subito condanna a pena detentiva per un delitto non colposo o non essere stato sottoposto a misura di prevenzione

    – non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituito dai pubblici uffici



  • Per coloro che sono stati ammessi al servizio civile come obiettori: essere collocati in congedo da almeno cinque anni e aver rinunciato definitivamente allo status di obiettore di coscienza, avendo presentato dichiarazione presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, così come previsto dall’art. 1, c. 1 della Legge n. 130/2007


  • Non possono accedere agli impieghi:
  • – coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo

    – coloro che hanno riportato condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, provvedimenti definitivi del Tribunale (Legge 13 dicembre 1999, n. 475), condanne o provvedimenti di cui alla Legge 27 marzo 2001, n. 97 per i reati previsti nel Capo I del Titolo II del Libro II del Codice Penale, ai sensi dell’art. 35-bis del D.Lgs. n. 165/2001 o in generale che possano impedire l’instaurarsi del rapporto di impiego secondo le normative vigenti

    – coloro che hanno procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione. Ai sensi della Legge n. 475/1999, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna

    – coloro che siano stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero siano stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego, ai sensi dell’art. 127 – comma 1 – lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R 3/1957 ovvero siano stati dispensati per persistente insufficiente rendimento

    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli e il Bando del Concorso sul sito del Comune

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!