70 posti Specialista Tecnico Agroforestale – Padova

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di settanta posti di specialista tecnico ad indirizzo agroforestale, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, di cui ventuno posti riservati ai militari volontari congedati senza demerito.

SCADE IL 1 SETTEMBRE 2019

(GU n.61 del 02-08-2019)

SPECIALISTA TECNICO AGROFORESTALE – PADOVA

AGENZIA VENETA PER I PAGAMENTI IN AGRICOLTURA DI PADOVA

Concorso Pubblico

E’ indetto concorso pubblico, per esami, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di settanta posti di specialista tecnico ad indirizzo agroforestale, categoria giuridica D, posizione economica D1 (C.C.N.L. funzioni locali) di cui ventuno riservati ai militari volontari congedati senza demerito. (Codice: Concorso_2019_01).

I settanta posti messi a concorso afferiscono per:

trentasette posti al piano triennale dei fabbisogni di personale 2019-2021 dell’AVEPA;

trentatre’ posti al piano triennale dei fabbisogni di personale 2018-2020 della Regione del Veneto.

La domanda di partecipazione deve essere presentata perentoriamente entro le ore 13,00 del trentesimo giorno decorrente dal giorno successivo a quello di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

Il testo integrale del bando e’ pubblicato sul sito web istituzionale dell’Agenzia veneta per i pagamenti in agricoltura http://www.avepa.it/bandi-concorso

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’U.O. gestione risorse umane e sviluppo competenze dell’Istituto, tel. 030/2290568 – 030/2290346 dalle ore 10,00 alle ore 12,30 dei giorni lavorativi.

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Cittadinanza italiana ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea. Possono altresì presentare domanda i familiari dei cittadini italiani non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, che siano tuttavia titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; i cittadini di Paesi terzi che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I candidati non italiani dovranno dichiarare di avere conoscenza della lingua italiana
  • Età non inferiore a 18 anni
  • Idoneità fisica all’impiego (l’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego con l’osservanza delle norme in tema di sicurezza sul lavoro di cui al D. Lgs. n. 81/2008 e di quelle per le categorie protette verrà effettuata prima dell’immissione in servizio)
  • Aver ottemperato alle disposizioni di legge sul reclutamento militare
  • Godimento dei diritti civili e politici
  • Non essere incorsi: nella destituzione o licenziamento per motivi disciplinari; nella dispensa dall’impiego presso la Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento; nella decadenza da precedente rapporto di pubblico impiego a seguito dell’accertamento che l’impiego medesimo è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile. Nei casi di destituzione, licenziamento o dispensa devono essere espressamente indicate le cause e le circostanze del provvedimento
  • Non aver riportato condanne penali (anche in caso di amnistia, indulto, perdono giudiziale o non menzione) e non avere carichi pendenti (procedimenti penali in corso di istruzione o pendenti per il giudizio) che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione
  • Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio universitari:
  • – diploma di laurea in Scienze Agrarie, Scienze e Tecnologie Agrarie, Scienze forestali, Scienze forestali e ambientali, Scienze della produzione animale, Scienze Ambientali, Scienze naturali o equipollenti
  • – per i titoli dell’ordinamento ex DM 509/99 laurea Specialistica appartenente alle classi 68/S, 74/S, 77/S, 79/S e 82/S oppure laurea triennale appartenente alle classi 16, 20, 27 e 40
  • – per i titoli dell’ordinamento ex DM 270/04 Laurea magistrale appartenente alle classi LM60, LM69, LM73, LM75 e LM86 oppure laurea di 1^ livello appartenente alle classi L25, L26, L32, L34 e L38
  • – nonché i Diplomi delle Scuole dirette a fini speciali DPR 162/82 e i Diplomi Universitari L. 341/1990, equiparati ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi alle Lauree delle classi DM 509/99 e alle Lauree delle classi DM 270/04, ai sensi del Decreto Interministeriale 11.11.2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 22.2.2012, n. 44
  • Possesso della patente di guida non inferiore alla categoria “B”.
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i dettagli sul sito dell’Agenzia

Scarica il Bando dl Concorso

Scarica Decreto di indizione

Scarica Elenco riferimenti normativi

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!