6 Posti Istruttore Direttivo Amministrativo Finanziario – Comune di Falconara Marittima (AN)

Selezione pubblica, per soli esami, per la copertura di sei posti di istruttore direttivo amministrativo finanziario, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, da destinare al III settore.

SCADE IL 3 NOVEMBRE 2019

(GU n.79 del 04-10-2019)

ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO FINANZIARIO - COMUNE DI FALCONARA MARITTIMA (AN)
ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO FINANZIARIO – COMUNE DI FALCONARA MARITTIMA (AN)

COMUNE DI FALCONARA MARITTIMA

Selezione Pubblica

E’ indetta una selezione pubblica, per soli esami, per la copertura di sei posti di istruttore direttivo amministrativo finanziario, categoria D, a tempo indeterminato e pieno, da destinare al III settore (con applicazione della riserva di cui all’art. 1014, comma 4, del decreto legislativo n. 66/2010 e riserva al personale interno ai sensi dell’art. 52, comma 1-bis del decreto legislativo n. 165/2001, come introdotto dall’art. 62 del decreto legislativo n. 150/2009).

La domanda di partecipazione dovra’ pervenire al Comune di Falconara Marittima, nelle modalita’ indicate nel bando, inderogabilmente entro il termine di trenta giorni dalla pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

Il bando, contenente anche i requisiti per l’ammissione e le modalita’ di presentazione della domanda di partecipazione, sono consultabili sul sito internet istituzionale dell’ente: www.comune.falconara-marittima.an.it

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani i cittadini della Repubblica di San Marino ai sensi dell’art. 4 della L. n. 1320/1939
  • oppure

    – cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea (art. 38, comma 1, del D.Lgs. 165/2001)

    – familiari di cittadini comunitari non aventi cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente (art. 38, comma 1, del D.Lgs. 165/2001)

    – cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (art. 38, comma 3 bis, del D.Lgs. 165/2001)

    – titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria (art. 38, comma 3 bis, del D.Lgs. 165/2001)

    – familiari non comunitari del titolare status rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria presenti sul territorio nazionale che individualmente non hanno diritto a tale status (art. 22, comma 2, del D.Lgs. 251/2007).



    I cittadini europei o extracomunitari possono partecipare salvo che:

    – godano dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza

    – siano in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i cittadini italiani

    – abbiano adeguata conoscenza della lingua italiana



  • Età non inferiore ad anni 18 e non superiore all’età di collocamento a riposo d’ufficio del dipendente comunale alla data di scadenza del bando
  • Idoneità psico-fisica alla mansione specifica del profilo di cui all’oggetto, rilasciata ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i., con riferimento alle attività di “Istruttore Direttivo Amministrativo Finanziario” e non avere prescrizioni né limitazioni alle mansioni proprie del profilo. L’idoneità fisica funzionale allo svolgimento delle mansioni verrà altresì accertata attraverso lo svolgimento di una visita medica di controllo prima dell’assunzione
  • Assenza di cause d’impedimento al godimento dei diritti civili e politici
  • Regolare situazione nei confronti degli obblighi di leva (per i concorrenti di sesso maschile nati entro il 31/12/1985 ai sensi dell’art.1 L. 23/08/2004 n. 226)
  • Assenza di validi ed efficaci atti risolutivi di precedenti rapporti d’impiego eventualmente costituiti con pubbliche amministrazioni a causa d’insufficiente rendimento o per produzione di documenti falsi o affetti da invalidità insanabile
  • Assenza di cause ostative all’accesso eventualmente prescritte ai sensi di legge per la costituzione del rapporto di lavoro
  • Eventuale possesso dei titoli utili per l’eventuale applicazione del diritto di preferenza, a parità di punteggio, così come espressamente indicati nell’allegato”A” del presente bando: la mancata dichiarazione dei suddetti titoli all’interno della domanda di partecipazione non ne consentirà l’applicazione
  • Diploma di laurea (DL) conseguita secondo l’ordinamento previgente al DM 509/1999 in Giurisprudenza o in Economia e Commercio o in Scienze Politiche, o diploma di laurea equipollente, ovvero Laurea Specialistica, conseguita ai sensi del D.M. 509/1999, ovvero Laurea Magistrale, conseguita ai sensi del D.M. 270/2004, equiparate ai diplomi di laurea del vecchio ordinamento sopra indicati
  • ovvero

    – Classe di Laurea 2 ex D.M. 509/1999 o L-14 ex D.M. 270/2004

    – Classe di Laurea15 ex D.M. 509/1999 o L-36 ex D.M. 270/2004

    – Classe di Laurea 17 ex D.M. 509/1999 o L-18 ex D.M. 270/2004

    – Classe di Laurea 19 ex D.M. 509/1999 o L-16 ex D.M. 270/2004

    – Classe di Laurea 28 ex D.M. 509/1999 o L-33 ex D.M. 270/2004

    – Classe di Laurea 31 ex D.M. 509/1999 o L-14 ex D.M. 270/2004


    Per i titoli conseguiti all’estero è necessario che gli stessi siano riconosciuti equipollenti a quelli sopra indicati nei modi previsti dalla legge o che siano ad essi equiparati con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (art. 38 del D.Lgs. n. 165/2001 – art. 2 del D.P.R. n. 189/2009)

  • Patente di guida categoria “B”.
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito del Comune

Scarica il Bando del Concorso

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!