5 Posti Dirigente delle Professioni Sanitarie – Bologna

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di cinque posti di dirigente delle professioni sanitarie infermieristiche, tecniche, della riabilitazione, della prevenzione e della professione di ostetrica, a tempo indeterminato, area infermieristica, per le specifiche esigenze dell’ambito della integrazione e della continuita’ assistenziale.

SCADE IL 19 SETTEMBRE 2019

(GU n.66 del 20-08-2019)

DIRIGENTE DELLE PROFESSIONI SANITARIE - BOLOGNA
DIRIGENTE DELLE PROFESSIONI SANITARIE – BOLOGNA

AZIENDA UNITA’ SANITARIA LOCALE DI BOLOGNA

Concorso Pubblico

E’ indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di cinque posti vacanti, a tempo indeterminato, presso l’Azienda USL di Bologna, nel profilo professionale di dirigente delle professioni sanitarie infermieristiche, tecniche, della riabilitazione, della prevenzione e della professione di ostetrica, area infermieristica per le specifiche esigenze dell’ambito della integrazione e della continuita’ assistenziale.

Il termine per la presentazione delle domande, redatte in carta semplice e corredate dei documenti prescritti, scade alle ore 12,00 del trentesimo giorno successivo, non festivo, alla data di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

Il testo integrale del bando, con l’indicazione dei requisiti e delle modalita’ di partecipazione al concorso, e’ pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna del 31 luglio 2019.

Per acquisire copia del bando del pubblico concorso, gli interessati potranno collegarsi al sito internet dell’Azienda USL di Bologna www.ausl.bologna.it dopo la pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea. I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea devono, altresì, possedere, ai sensi dell’art. 3 del DPCM 174/94, i seguenti requisiti:
  • – godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza
  • – essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica
  • – avere adeguata conoscenza della lingua italiana
  • Età non superiore al limite massimo previsto dall’ordinamento vigente per il collocamento a riposo d’ufficio
  • Idoneità fisica all’impiego
  • – L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego – con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette – è effettuato, a cura dell’Azienda Unità Sanitaria Locale prima dell’immissione in servizio
  • – Il personale dipendente da pubbliche amministrazioni ed il personale dipendente dagli istituti, ospedali ed enti di cui agli articoli 25 e 26 comma 1 del D.P.R. 20/12/1979, n. 761, è dispensato dalla visita medica
  • Titoli di studio per l’accesso alla specifica carriera ed eventuali altri titoli, come meglio specificato fra i requisiti specifici di ammissione
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul Bur.Regione.Emilia-Romagna

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!