5 Posti Collaboratore Tecnico Professionale – Imola

Concorso pubblico congiunto tra varie aziende sanitarie, per titoli ed esami, per la copertura di cinque posti di collaboratore tecnico professionale, categoria D, a tempo indeterminato – settore tecnico.

SCADE IL 19 SETTEMBRE 2019

(GU n.66 del 20-08-2019)

COLLABORATORE TECNICO PROFESSIONALE -  IMOLA
COLLABORATORE TECNICO PROFESSIONALE – IMOLA

AZIENDA UNITA’ SANITARIA LOCALE – IMOLA

Concorso Pubblico

E’ indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, congiunto tra l’Azienda USL di Bologna, l’Azienda ospedaliero-universitaria di Bologna – Policlinico S.Orsola-Malpighi, l’Istituto ortopedico Rizzoli, l’Azienda USL di Imola e l’Azienda USL di Ferrara per la copertura di cinque posti vacanti, a tempo indeterminato, nel profilo professionale di collaboratore tecnico professionalesettore tecnico, categoria D.

Il termine per la presentazione delle domande, redatte in carta semplice e corredate dei documenti prescritti, scade alle ore 12,00 del trentesimo giorno successivo, non festivo, alla data di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

Il testo integrale del bando, con l’indicazione dei requisiti e delle modalita’ di partecipazione al concorso, e’ pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna del 31 luglio 2019.

Per acquisire copia del bando del pubblico concorso, gli interessati potranno collegarsi ai siti internet delle aziende coinvolte: www.ausl.bologna.it – www.aosp.bo.it – www.ior.it – www.ausl.imola.bo.it e www.ausl.fe.it

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni previste dalle leggi vigenti, ovvero di un Paese dell’Unione Europea. Sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti alla Repubblica; sono richiamate le disposizioni di cui all’art. 11 del D.P.R. 20/12/1979, n. 761 ed all’art. 2, comma 1 del D.P.R. 9/5/1994, n. 487, all’art. 37 del D.Lgs. 3/2/1993, n. 29 e successivo DPCM 7/2/1994, n. 174, nonché all’art. 38 del D.Lgs. 30/3/2001, n. 165 relativo ai cittadini degli Stati membri della Unione europea; questi ultimi devono, altresì, possedere, ai sensi dell’art. 3 del DPCM 174/94, i seguenti requisiti:
  • – godere dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza o provenienza
  • – essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica
  • – avere adeguata conoscenza della lingua italiana
  • Ai sensi dell’art. 38 D. Lgs. 165/01 e s.m.i. possono, altresì, partecipare:
  • – i cittadini degli Stati membri dell’Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente
  • – i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria
  • Età non superiore al limite massimo previsto dall’ordinamento vigente per il collocamento a riposo d’ufficio
  • Idoneità fisica all’impiego. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego, con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette, è effettuato da una struttura pubblica del Servizio Sanitario Nazionale, prima dell’immissione in servizio. Il personale dipendente delle amministrazioni ed enti del Servizio Sanitario Nazionale è dispensato dalla visita medica
  • Laurea in Ingegneria Civile o in Ingegneria Edile o in Ingegneria Edile-Architettura (vecchio ordinamento) ovvero corrispondenti lauree specialistiche appartenenti alle classi 28/S, 4/S e corrispondenti lauree magistrali appartenenti alle classi LM23, LM24, LM26, LM4 del nuovo ordinamento
  • Abilitazione alla professione di Ingegnere
  • Iscrizione all’albo dell’ordine degli ingegneri
  • Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo o che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni ovvero licenziati a decorrere dal 2/9/1995, data di entrata in vigore del primo contratto collettivo
  • Non sono ammessi alla presente procedura concorsuale i dipendenti a tempo indeterminato dell’Ausl di Imola, dell’Azienda USL di Bologna, dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna – Policlinico S.Orsola Malpighi, dell’Istituto Ortopedico Rizzoli e dell’Azienda USL di Ferrara inquadrati nel profilo professionale di Collaboratore Tecnico Professionale – settore tecnico – cat. D che presentino domanda per la propria Amministrazione di appartenenza
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul Bur.Regione.Emilia-Romagna

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!