5 posti Agente di Polizia Locale – Udine

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di cinque posti di agente polizia locale, categoria PLA, a tempo pieno ed indeterminato, presso i Comuni di Buja, Dignano, Martignacco, Moruzzo e Treppo Grande.

SCADE IL 18 LUGLIO 2019

(GU n.48 del 18-06-2019)

AGENETE DI POLIZIA LOCALE - UDINE
AGENETE DI POLIZIA LOCALE – UDINE

UNIONE TERRITORIALE INTERCOMUNALE COLLINARE DI FAGAGNA

Concorso Pubblico

L’Unione Territoriale Intercomunale (U.T.I.) Collinare bandisce un concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di cinque posti a tempo pieno ed indeterminato di agente di polizia locale, categoria PLA, posizione economica PLA1, presso i Comuni di Buja, Dignano, Martignacco, Moruzzo e Treppo Grande (Udine).

Le domande di partecipazione dovranno pervenire all’ufficio gestione del personale dell’U.T.I. «Collinare» secondo le modalita’ ed i termini indicati nel bando.

La copia integrale del bando di concorso ed il fac-simile della domanda di partecipazione sono scaricabili dal sito web www.collinare.utifvg.it nella Sezione Amministrazione trasparente, Bandi di concorso, alla voce relativa alla presente selezione.

Per informazioni 0432-889507 interno 3 o mail: personale@collinare.utifvq.it

Dettagli Del Concorso
    REQUISITI    
  • Cittadinanza italiana. Sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica. Possono altresì partecipare tutti i soggetti che rientrano nelle condizioni stabilite dal vigente art. 38 del D.Lgs. n. 165/2001 e del D.P.C.M. n. 174 del 07.02.1994,purché in possesso di adeguata conoscenza della lingua italiana.La partecipazione è ammessa anche per i cittadini extracomunitari,secondo quanto disciplinato dalla legge italiana in materia, con presentazione della relativa documentazione
  • Età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalla normativa vigente per il conseguimento della pensione di vecchiaia
  • Posizione regolare nei confronti del servizio di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo
  • Assenza di condanne penali per reati che impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con una Pubblica Amministrazione
  • Idoneità fisica all’impiego. L’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica pre-assuntiva il vincitore e gli idonei del concorso in base alla normativa vigente, per verificarne l’idoneità fisica allo svolgimento delle specifiche mansioni relative al posto messo a concorso
  • Godimento dei diritti civili e politici. Non possono essere ammessi al concorso coloro che siano stati esclusi dall’elettorato politico attivo, nonché coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile
  • Patente di guida di categoria B, non soggetta a provvedimenti di revoca e/o sospensione, in corso di validità
  • Essere in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado con corso di studi almeno quinquennale; i titoli di studio conseguiti all’estero devono avere ottenuto l’equipollenza a corrispondenti titoli italiani o comunque essere stati riconosciuti validi dalle competenti autorità
  • Essere in possesso di patente di guida categoria B, non soggetta a provvedimenti di revoca e/o sospensione, in corso di validità
  • Non avere impedimenti derivanti da norme di legge o di regolamento, ovvero da scelte personali,che limitino il porto e l’uso dell’arma
  • Essere in possesso dei requisiti necessari per poter rivestire la qualifica di Agente di pubblica sicurezza di cui all’art. 5, co. 2, L. n. 65/1986 e segnatamente:
  • – godimento dei diritti civili e politic
  • – non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo o non essere sottoposto a misura di prevenzione
  • – non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituito dai pubblici uffic
  • Espressione del proprio consenso all’uso delle armi nell’esercizio delle funzioni di Agente di Polizia Locale, in previsione dell’eventuale superamento del concorso
  • Non essere stato ammesso a prestare servizio militare non armato o servizio sostitutivo civile in quanto obiettore di coscienza, oppure, per gli obiettori ammessi al servizio civile, occorre aver rinunciato allo status di obiettore di coscienza, decorsi almeno 5 anni dalla data di collocamento in congedo, secondo le norme previste per il servizio di leva (art. 636, D.Lgs n. 66/2010)
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito del Comune

Scarica il Bando del Concorso

Scarica la Domanda Partecipazione Concorso

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!