5 Posti Agente di Polizia Locale – Comune di Brugherio (MB)


Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di cinque posti di agente di polizia locale, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, di cui un posto riservato a volontari delle Forze armate.

SCADE IL 10 OTTOBRE 2019

(GU n.72 del 10-09-2019)

AGENTE DI POLIZIA LOCALE - COMUNE DI BRUGHERIO (MB)
AGENTE DI POLIZIA LOCALE – COMUNE DI BRUGHERIO (MB)




COMUNE DI BRUGHERIO

Concorso Pubblico

E’ indetto un concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di cinque posti di «Agente di polizia locale», categoria «C», a tempo pieno e indeterminato, di cui uno riservato a volontari delle Forze armate congedati senza demerito ai sensi dell’art. 1014, comma 3 e 4, e dell’art. 678, comma 9, del decreto legislativo n. 66/2010 e successive modifiche e integrazioni.

Scadenza: trentesimo giorno dalla data di pubblicazione del presente avviso, in forma integrale, all’albo pretorio on-line e, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

Per il bando integrale ed il modulo della domanda di partecipazione, gli interessati potranno consultare il sito web dell’Ente www.comune.brugherio.mb.it – Sezione bandi – Bandi di concorso.

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Cittadinanza italiana, ai sensi del D.P.C.M. 174/1994 e secondo le indicazioni fornite dalla Prefettura di Milano con parere n. 132710/2019
  • Godimento dei diritti civili e politici
  • Non avere a proprio carico sentenze penali di condanna definitive e provvedimenti definitivi di misure di prevenzione nei casi previsti dalla legge come causa di licenziamento. In caso di pendenza di procedimento penale o di condanna non definitiva o di provvedimento non definitivo di applicazione di misure di prevenzione, nei casi previsti dalla legge come causa di licenziamento, è concessa l’ammissione alle procedure selettive con riserva e l’eventuale assunzione è sospesa fino a passaggio della sentenza in giudicato
  • Idoneità psico-fisica all’impiego accertata, ove occorra, secondo le modalità previste dalla vigente normativa
  • Età non inferiore agli anni 18
  • Per gli aspiranti di sesso maschile, nati entro il 31.12.1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi imposti dalla legge sul reclutamento militare
  • Titolo di studio:
  • Diploma di maturità di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale.I titoli di studio devono essere stati rilasciati da scuole o istituti statali, parificati o legalmente riconosciuti.Per i titoli di studio conseguiti all’estero è richiesta la dichiarazione di equivalenza ai sensi della vigente normativa in materia ovvero la dichiarazione dell’avvio della richiesta di equivalenza del titolo posseduto al titolo richiesto dal bando con la procedura di cui all’art. 38 del D.Lgs. n. 165/2001
  • Età non superiore ad anni 35 (trentacinque)
  • Possesso della patente di guida di categoria A o A1, se conseguita prima del 30.09.1999, e di categoria B o della sola patente di categoria B, se rilasciata anteriormente al 26.04.1988, entrambe senza limitazioni, ad eccezione del codice 01 (obbligo di lenti)
  • Normalità del senso cromatico e luminoso
  • Acutezza visiva non inferiore ai 12/10 complessivi, con non meno di 5/10 nell’occhio peggiore, raggiungibile anche con correzione
  • Percezione della voce sussurrata a metri 6 da ciascun orecchio
  • Normale capacità deambulativa
  • Normale funzione vocale
  • Possesso dei requisiti psico-fisici necessari per il porto d’armi, riconducibili a quelli richiesti per il porto d’armi per difesa personale
  • Non aver prestato servizio civile, salvo che si sia rinunziato allo status di obiettore di coscienza prima della scadenza del termine per la presentazione della domanda (art. 15, comma 7, Legge 230/1998)
  • Si precisa che nel Comune di Brugherio tutto il personale appartenente al Corpo di Polizia Locale è dotato di arma d’ordinanza
  • Non possono in ogni caso accedere agli impieghi pubblici:
  • – coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo
  • – coloro che hanno riportato condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, provvedimenti definitivi del Tribunale (Legge 13 dicembre 1999, n. 475), condanne o provvedimenti di cui alla Legge 27 marzo 2001, n. 97 per i reati previsti nel Capo I del Titolo II del Libro II del Codice Penale, ai sensi dell’art. 35-bis del D.Lgs. n. 165/2001
  • – coloro che hanno procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione. Ai sensi della Legge n. 475/1999, la sentenza prevista dall’art. 444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna
  • – coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego, ai sensi dell’art. 127, co. 1 – lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. n. 3/1957
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i dettagli sul sito del Comune

Scarica il Bando del Concorso

Scarica Domanda di Partecipazione

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!