416 Posti – Regione Campania per Vari Profili Professionali

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di quattrocentosedici posti, a tempo indeterminato, per vari profili professionali, con talune riserve

SCADE IL 12 Gennaio 2020

(GU n.98 del 13-12-2019)

VARI PROFILI PROFESSIONALI - REGIONE CAMPANIA
VARI PROFILI PROFESSIONALI – REGIONE CAMPANIA

REGIONE CAMPANIA

Concorso Pubblico

E’ indetto concorso pubblico, per esami, per la copertura a tempo indeterminato dei seguenti posti:

trecentosedici posti di istruttore policy regionali – Centri per l’impiego di cui sessantatre’ riservati al personale della Giunta regionale della Campania;

cento posti di istruttore sistemi informativi e tecnologie di cui venti riservati al personale della Giunta regionale della Campania.

Scadenza presentazione domande: entro le ore 23,59,59 del trentesimo giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

Il bando integrale e’ pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 73 del 5 dicembre 2019, nonche’ sul sito istituzionale della Regione Campania http://www.regione.campania.it – sezione: Amministrazione trasparente – Voce: Bandi di concorso.

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell’Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, o cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, ai sensi dell’articolo 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. Per i soggetti di cui all’articolo 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, essere in possesso dei requisiti, ove compatibili, di cui all’articolo 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 7 febbraio 1994, n.174
  • Avere un’età non inferiore a 18 anni


  • Essere in possesso – con riferimento a ciascun profilo messo a concorso – del titolo di studio di seguito indicato:
  • – per il profilo di “Istruttore Policy regionali – Centri per l’impiego” (codice C-IPC) diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria

    Per il profilo di “Istruttore di sistemi informativi e tecnologie” (codice C-IST): diploma di istruzione secondaria di secondo grado di: ragioniere programmatore, perito informatico, o altro diploma equivalente a indirizzo informatico che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria


    I candidati in possesso del titolo di studio sopra citato, nonché di eventuali titoli rilasciati da un Paese dell’Unione Europea sono ammessi alle prove concorsuali, purché il titolo sia stato dichiarato equivalente con provvedimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica, sentito il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ai sensi dell’articolo 38, comma 3, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ovvero sia stata attivata la predetta procedura di equivalenza. Il candidato è ammesso con riserva alle prove di concorso in attesa dell’emanazione di tale provvedimento. La modulistica e la documentazione necessaria per la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica www.funzionepubblica.gov.it. La procedura di equivalenza può essere attivata dopo lo svolgimento della prova preselettiva, ove superata, e l’effettiva attivazione deve comunque essere comunicata, a pena d’esclusione dal concorso, prima dell’espletamento delle prove orali

  • Dell’idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce. Tale requisito sarà accertato prima dell’assunzione all’impiego
  • Godimento dei diritti civili e politici
  • Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, o licenziati per motivi disciplinari ai sensi della normativa o delle disposizioni contrattuali disciplinanti la materia, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabili, o, comunque, con mezzi fraudolenti
  • Non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici, né avere a carico procedimenti penali in corso o essere sottoposti a misure che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione
  • Per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito della Regione Campania

Scarica il Bando del Concorso

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!