4 Posti Educatore Asilo Nido – Comune di Spoleto (PG)

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di quattro posti di educatore di asilo nido, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato.

SCADE IL 13 OTTOBRE 2019

(GU n.73 del 13-09-2019)

EDUCATORE ASILO NIDO - COMUNE DI SPOLETO (PG)
EDUCATORE ASILO NIDO – COMUNE DI SPOLETO (PG)




COMUNE DI SPOLETO

Concorso Pubblico

E’ indetto concorso pubblico per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di quattro lavoratori con il profilo professionale di educatore asilo nido, categoria C, rivolti a candidati dell’uno e dell’altro sesso, di cui uno con riserva ai volontari delle Forze armate.

La specifica dei requisiti e le modalita’ di partecipazione sono dettagliatamente indicate nel bando integrale reperibile all’albo pretorio on-line e sul sito istituzionale del Comune di Spoleto all’indirizzo www.comune.spoleto.pg.it (sezione Amministrazione Trasparente – BANDI DI CONCORSO). Le domande di partecipazione dovranno pervenire al protocollo dell’ente entro il trentesimo giorno dalla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami», con le modalita’ precisate nel bando integrale.

Per informazioni e’ possibile rivolgersi al Servizio organizzazione e risorse umane ai seguenti recapiti: 0743/218034-218036 – ufficio.personale@comune.spoleto.pg.it

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • La cittadinanza ad uno dei paesi appartenenti all’Unione Europea. I cittadini non italiani devono avere adeguata conoscenza della lingua italiana ai sensi del decreto del presidente del consiglio dei ministri 7 febbraio 1994, n° 174 ed il pieno godimento dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza
  • L’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a concorso, fatta salva la tutela per i soggetti diversamente abili di cui alla legge 5 febbraio 1992, n° 104. Il COMUNE ha la facoltà di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore d concorso. Vista la particolare natura dei compiti che la posizione lavorativa implica, ai sensi dell’art. 1 della legge 120/1991, la condizione di privo della vista comporterà inidoneità fisica specifica alle mansioni proprie del profilo professionale oggetto di selezione
  • La posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva e nei riguardi del servizio militare per i concorrenti di sesso maschile nati entro il 31 dicembre 1985
  • Il pieno godimento dei diritti politici; l’articolo 2 del decreto del Presidente della repubblica 20 marzo 1967, n° 223 determina le seguenti cause impeditive dei diritti di elettorato attivo e passivo e di esclusione del pieno godimento:
  • – coloro che sono sottoposti, in forza di provvedimenti definitivi, alle misure di prevenzione di cui all’articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1423 finché durano gli effetti dei provvedimenti stessi
  • – coloro che sono sottoposti, in forza di provvedimenti definitivi, a misure di sicurezza detentive o alla libertà vigilata o al divieto di soggiorno in uno o più comuni o in una o più province, a norma dell’articolo 215 del codice penale, finché durano gli effetti dei provvedimenti stessi
  • – i condannati a pena che comporta la interdizione perpetua dai pubblici uffici
  • – coloro che sono sottoposti all’interdizione temporanea dai pubblici uffici, per tutto il tempo della sua durata. Le sentenze penali producono la perdita del diritto elettorale solo quando sono passate in giudicato. La sospensione condizionale della pena non ha effetto ai fini della privazione del diritto di elettorato
  • L’assenza di cause di licenziamento o di destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione
  • Non aver riportato condanne anche con riferimento a quanto disposto con d.lgs.39/2014 “attuazione della direttiva 2011/93/UE” relativa alla lotta contro l’abuso e lo sfruttamento sessuale dei minori e la pedopornografia minorile e di non essere a conoscenza di procedimenti penali in corso
  • Laurea triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione classe L.19 ( Decreto L.vo 65 del 13.04.2017)
  • Diploma di laurea nella classe delle Lauree in Scienze dell’educazione e della Formazione. ( L.R. n. 30 del 22.12.2005)
  • Diploma di laurea di secondo livello o di specializzazione in pedagogia, psicologia, o discipline umanistiche ad indirizzo socio-psico-pedagogico. (L.R. n. 30 del 22.12.2005)
  • Sono ammessi alla selezione i candidati in possesso di titoli di studio dichiarati equipollenti a quelli sopra elencati, in base a specifiche disposizioni normative, il candidato ha l’onere di indicare gli estremi del provvedimento di equipollenza nella domanda, a pena di esclusione
  • Possesso di patente di guida B
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito del Comune

Scarica il Bando del Concorso

Scarica Modello domanda (DOC)

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!