15 Posti Istruttore Amministrativo Contabile – Camaiore e Pietrasanta (LU)

Concorso pubblico unificato, per esami, per la copertura di quindici posti di istruttore amministrativo contabile, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, di cui dieci posti per il Comune di Camaiore e cinque posti per il Comune di Pietrasanta.

SCADE IL 19 SETTEMBRE 2019

(GU n.66 del 20-08-2019)

ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CONTABILE - COMUNI DI CAMAIORE E DI PIETRASANTA (LU)
ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CONTABILE – COMUNI DI CAMAIORE E DI PIETRASANTA (LU)

COMUNI DI CAMAIORE E DI PIETRASANTA

Concorso Pubblico

Si rende noto che i comuni di Camaiore e Pietrasanta hanno indetto concorso pubblico, per esami, per la formazione di una graduatoria, unica per i due enti, finalizzata alla realizzazione di complessive quindici assunzioni a tempo pieno e indeterminato (dieci per Camaiore; cinque per Pietrasanta) in qualita’ di istruttore con funzioni di carattere amministrativo e contabile, con inquadramento alla categoria C di cui al vigente CCNL del comparto funzioni locali.

Il bando integrale, con indicazione delle modalita’ di presentazione della domanda di partecipazione e dei requisiti richiesti e tutte le informazioni e comunicazioni relative allo svolgimento della procedura selettiva sono disponibili sui siti internet istituzionali del Comune di Camaiore e del Comune di Pietrasanta, nell’area «Amministrazione trasparente», nella sezione «Bandi di concorso».

La domanda di partecipazione deve pervenire esclusivamente con modalita’ online entro trenta giorni dal giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» – del presente avviso.

Informazioni potranno essere acquisite rivolgendosi all’Ufficio personale del Comune di Camaiore (Tel. 0584 / 986215, 986278, 986233) o all’Ufficio personale del Comune di Pietrasanta (Tel. 0584 / 795230, 795229) o scrivendo a personale@comune.camaiore.lu.it e personale@comune.pietrasanta.lu.it.

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Essere cittadino italiano (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero essere familiare di cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea non avente la cittadinanza di uno Stato membro, purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; essere cittadino di Paesi terzi (extracomunitari) purché titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini dell’Unione Europea e di Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica
  • Età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo
  • Godimento dei diritti civili e politici
  • Possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado, conseguito previo superamento di un corso di studi di durata quinquennale
  • Non avere riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso che impediscano ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione
  • Per gli aspiranti di sesso maschile nati fino all’anno 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi imposti dalla legge sul reclutamento militare
  • Non essere stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, o dichiarati decaduti nonché dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento
  • Idoneità fisica all’impiego. L’Amministrazione potrà sottoporre a visita medica preventiva il candidato da assumere per la verifica del possesso dell’idoneità fisica alle mansioni; in caso di esito impeditivo conseguente all’accertamento sanitario, il contratto individuale non verrà stipulato
  • Per i cittadini italiani in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza del titolo di studio posseduto al titolo di studio richiesto dal presente avviso di selezione, così come previsto dall’art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165. Il decreto di riconoscimento del titolo deve essere posseduto e prodotto entro la data di assunzione
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito del Comune di Pietrasanta

Scarica il Bando del Concorso

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!