13 posti Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza – Taranto

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di tredici posti di dirigente medico, disciplina di medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza, a tempo indeterminato

SCADE IL 14 LUGLIO 2019

(GU n.47 del 14-06-2019)

MEDICINA E CHIRURGIA D'ACCETTAZIONE E D'URGENZA - TARANTO
MEDICINA E CHIRURGIA D’ACCETTAZIONE E D’URGENZA – TARANTO

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI TARANTO

Concorso Pubblico

In esecuzione della deliberazione del direttore generale n. 1016 del 18 aprile 2019, e’ indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di tredici posti di dirigente medico, disciplina di medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza.

Il termine per la presentazione delle domande, indirizzate al direttore generale dell’Azienda sanitaria di Taranto, scade il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Il testo integrale del bando, con l’indicazione dei requisiti e delle modalita’ di partecipazione al concorso pubblico, e’ pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 49 del 9 maggio 2019.

Per ulteriori informazioni gli interessati potranno prendere visione del bando sul sito internet www.asl.taranto.it Albo pretorio on line – sezione concorsi e avvisi pubblici oppure potranno rivolgersi all’Unita’ operativa concorsi – Assunzioni, gestione del ruolo e gestione del personale convenzionato e pac dell’Azienda, sita in Taranto, al viale Virgilio n. 31, terzo piano – Tel. 099/7786538 – 099/7786189 – 099/7786539 – 099/7786761 – 099/7786715 dal lunedi’ al venerdi’ (dalle ore 11,00 alle ore 14,00).

Dettagli Del Concorso
    REQUISITI    
  • Possono partecipare al presente concorso tutti i cittadini comunitari e non, nel rispetto delle disposizioni di cui agli art. 38 del D. Lgs. 165/2001 e 22, comma 2 del D. Lgs. 251/2007. I cittadini non italiani devono comunque avere adeguata conoscenza della lingua italiana
  • Idoneità fisica all’impiego. Non possono accedere all’impiego coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni. Prima dell’assunzione, l’Azienda sottoporrà a visita di controllo il vincitore. Se l’accertamento sanitario risulterà negativo o se l’interessato non si presenterà, senza giustificato motivo, non si darà corso all’assunzione
  • Assenza di condanne e di procedimenti penali in corso per reati che impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione
  • Godimento dei diritti politici: non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile
  • Laurea in medicina e chirurgia
  • Specializzazione nella disciplina oggetto del concorso o in quella equipollente e/o affine ove esistente. Ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 56 D.P.R. 483/97, per il personale in servizio alla data del 1° febbraio 1998 non è richiesta la specializzazione nella disciplina relativa al posto messo a concorso purchè ricopra, alla medesima data, un posto di ruolo presso altra A.S.L. o Azienda Sanitaria nella disciplina messa a concorso
  • Ai sensi dell’art. 1 comma 547 e 548 della legge n. 145 del 30/12/2018, i medici in formazione specialistica iscritti all’ultimo anno del relativo corso sono ammessi alle procedure concorsuali per l’accesso alla dirigenza del ruolo sanitario nella specifica disciplina bandita e collocati, all’esito positivo delle medesime procedure, in graduatoria separata. L’eventuale assunzione a tempo indeterminato dei medici di cui al comma 547, risultati idonei e utilmente collocati nelle relative graduatorie, è subordinata al conseguimento del titolo di studio di specializzazione e all’esaurimento o della graduatoria dei medici già specialisti alla data di scadenza del bando
  • Iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici, attestata da autocertificazione che conterrà data, numero e luogo di iscrizione. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione alla selezione, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio
  • Ai sensi dell’art. 6, comma 4, del D.P.C.M. 6 marzo 2015: “ il personale medico con almeno cinque anni di prestazione continuativa antecedenti alla scadenza del bando, fatti salvi i periodi di interruzione previsti dal decreto legislativo 6 settembre 2001 n. 368, presso i servizi di emergenza e urgenza degli Enti di cui all’art. 1, è ammesso a partecipare ai concorsi di cui al presente decreto, ancorchè non in possesso del diploma di specializzazione in medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza”
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Scarica il Bando

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!