12 Posti Tecnico – Ingegnere – Provincia di Pistoia

Selezione pubblica, per titoli ed esami, per la copertura di dodici posti di tecnico – ingegnere, categoria D.1, a tempo pieno ed indeterminato, dei quali sette posti prioritariamente riservati ai volontari delle Forze armate.  

SCADE IL 8 Marzo 2020

(GU n.11 del 07-02-2020)

TECNICO - INGEGNERE - PROVINCIA DI PISTOIA
TECNICO – INGEGNERE – PROVINCIA DI PISTOIA

PROVINCIA DI PISTOIA

Selezione Pubblica

E’ indetta una selezione pubblica, per titoli ed esami, per l’eventuale assunzione a tempo pieno ed indeterminato di dodici unita’ di personale di categoria D1 (Ordinamento professionale Regioni e autonomie locali – Contratto collettivo nazionale di lavoro 31 marzo 1999), profilo tecnico – ingegnere, delle quali sette unita’ prioritariamente riservate ai volontari delle FF.AA.

Termine per la presentazione delle domande: trentesimo giorno successivo a quello della pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

Il testo integrale dell’avviso, unitamente allo schema di domanda, e’ disponibile sul sito intemet: www.provincia.pistoia.it

Per ulteriori informazioni rivolgersi al Servizio Personale della Provincia di Pistoia – piazza S. Leone n. 1 – Pistoia te1.0573/374274, 0573/374288 o all’ufficio relazioni con il pubblico, numero verde 800246245.

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Cittadinanza italiana o 2. cittadinanza di altro Stato appartenente all’Unione Europea oppure 3. cittadinanza extracomunitaria, solo ove ricorrano le condizioni di cui all’art. 38 del D.Lgs. 30.3.2001, n. 165 come modificato dall’art. 7 della L. 6.8.2013, n. 97
  • Età non inferiore agli anni 18
  • Idoneità fisica all’impiego
  • Godimento dei diritti di elettorato politico attivo. Per i cittadini di altri Stati dell’Unione Europea e per i cittadini extracomunitari tale requisito dovrà essere posseduto nel paese di appartenenza o provenienza
  • Agli effetti delle disposizioni dell’art. 35 bis del D.Lgs. n. 165/2001, non avere riportato condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel Capo I, Titolo II, Libro II del Codice Penale
  • Non trovarsi nelle condizioni di cui agli artt. 10 e 11 del D. Lgs. n. 235/2012
  • Non essere sottoposto a misura restrittiva della libertà personale
  • Agli effetti delle disposizioni dell’art. 1, commi 49 e 50 della L. n. 190/2012, nonché del D. Lgs. n. 39/2013 non incorrere in alcuna delle cause di inconferibilità e di incompatibilità di incarichi presso le pubbliche Amministrazioni
  • Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento; non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico, ai sensi dell’articolo 127, primo comma, lettera d), del Testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3; non aver subito un licenziamento disciplinare o un licenziamento per giusta causa dall’impiego presso una pubblica Amministrazione
  • Posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31.12.1985) OPPURE posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva previsto dagli ordinamenti del paese di appartenenza (solo per i cittadini non italiani)
  • Essere in possesso del diploma di Laurea Specialistica (LS) della classe D.M. 509/99 in Ingegneria Civile (CLS 28/S). Sono equiparati, ai sensi del Decreto Interministeriale 9.7.2009, i diplomi di laurea dell’Ordinamento previgente al DM 509/99 (DL) in Ingegneria Civile ed Ingegneria Edile e i Diplomi di Laurea Magistrale della classe D.M. 270/04 in Ingegneria Civile (LM 23), Ingegneria dei Sistemi Edilizi (LM 24), Ingegneria della sicurezza (LM 26)
  • Essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere
  • Essere iscritti all’Albo degli Ingegneri – sez. A – settore “Ingegneria Civile e Ambientale” e essere in possesso dei crediti formativi necessari per l’esercizio della professione
  • Essere in possesso dell’abilitazione per Coordinatore per la Sicurezza Cantieri in fase di Progettazione e di Esecuzione (C.S.P. e C.S.E.), con il relativo aggiornamento professionale
  • Essere in possesso di patente di guida di categoria B
  • I cittadini non italiani, ai fini dell’accesso ai posti della pubblica amministrazione, devono essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini italiani e avere adeguata conoscenza della lingua italiana

    Per quanto concerne il titolo di studio i CITTADINI DELL’UNIONE EUROPEA, nonché i CITTADINI EXTRACOMUNITARI di cui all’art. 38 del D. Lgs. n. 165 del 30.3.2001 e ss.mm.ii., in possesso di titolo di studio estero sono ammessi alla procedura concorsuale con riserva, in attesa del provvedimento che riconosce l’equivalenza del proprio titolo di studio a uno di quelli richiesti dall’avviso. Detta equivalenza dovrà essere posseduta al momento dell’eventuale assunzione. La richiesta di equivalenza deve essere rivolta:

    – al Dipartimento della Funzione Pubblica – Ufficio Organizzazione e Lavori pubblici, Corso V. Emanuele, 116, 00186 ROMA (Posta Certificata: protocollo_dfp@mailbox.governo.it)

    – al Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca – Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca – Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l’internalizzazione della formazione superiore, Ufficio III, Via Carcani, 61 00153 ROMA (Posta Certificata: dgsinfs@postacert.isd)



    Il modulo per la richiesta dell’equivalenza è disponibile al seguente indirizzo: http://www.funzionepubblica.gov.it/strumenti-e-controlli/modulistica

    I possessori di un titolo di studio straniero, che abbiano ottenuto il riconoscimento dell’equivalenza dello stesso a uno dei titoli richiesti dal presente avviso, dovranno allegare idonea documentazione rilasciata dalle autorità competenti. Qualora il candidato, al momento della presentazione della domanda non sia ancora in grado di allegare detta documentazione sarà ammesso alla procedura con riserva, fermo restando che tale riconoscimento dovrà sussistere al momento dell’eventuale assunzione
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito della Provincia

Scarica il Bando del Concorso

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!