12 Posti – CPS – Dietista – Azienda Zero di Padova


Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di dodici posti di collaboratore professionale sanitario, dietista, categoria D, a tempo indeterminato

SCADE IL 5 Marzo 2020

(GU n.10 del 04-02-2020)

CPS - DIETISTA - AZIENDA ZERO DI PADOVA
CPS – DIETISTA – AZIENDA ZERO DI PADOVA

AZIENDA ZERO DI PADOVA

Concorso Pubblico

Si rende noto che e’ indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per collaboratore professionale sanitario – dietista, categoria D, a tempo indeterminato.

Il concorso viene svolto da Azienda Zero unitariamente, ai soli fini procedurali, ma con riferimento alle singole aziende sanitarie interessate, di seguito indicate:

Azienda Ulss n. 1 Dolomiti: un posto;

Azienda Ulss n. 3 Serenissima: tre posti;

Azienda Ulss n. 6 Euganea: cinque posti;

Azienda Ulss n. 7 Pedemontana: un posto;

Azienda Ulss n. 8 Berica: un posto;

Istituto Oncologico Veneto: un posto.

Il termine di presentazione delle domande, che dovranno essere prodotte esclusivamente tramite procedura telematica, scade il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

Il testo integrale del bando, con l’indicazione dei requisiti e delle modalita’ di partecipazione al concorso e’ pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Veneto – sezione concorsi – n. 1 del 3 gennaio 2020.

E’ possibile avere copia del bando consultando il sito www.azero.veneto.it alla sezione «Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso».

Per ulteriori informazioni telefoniche rivolgersi alla U.O.C. Gestione risorse umane, ufficio programmazione delle risorse e procedure selettive di Azienda Zero, tel. 049/877.8312 – 8311 – 8314 il lunedi’ ed il giovedi’ dalle ore 10,00 alle ore 12,00.

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea.
  • Ai sensi dell’art. 38 del D.Lgs. n. 165/2001 e dell’art. 25, comma 2, del D.Lgs. n. 251/2007, così come modificati dall’art. 7 della L. 6.8.2013, n. 97, possono altresì partecipare al concorso:

    – i familiari dei cittadini indicati alla lettera a) non aventi la cittadinanza italiana o la cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente. Per la definizione di familiare, si rinvia all’art. 2 della direttiva comunitaria n. 2004/38/CE

    – i cittadini di Paesi Terzi titolari di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria

    I cittadini stranieri devono essere in possesso dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza o di provenienza e avere una adeguata conoscenza della lingua italiana, che verrà accertata dalla commissione esaminatrice, contestualmente alla valutazione delle prove d’esame (D.P.C.M. 7.2.1994 n. 174)
    I candidati che si trovano in una delle situazioni di cui ai punti a1) e a2) dovranno allegare, a pena di esclusione, nella procedura on-line, seguendo le istruzioni riportate nella sezione “Presentazione delle domande”, idonea documentazione comprovante i requisiti di cui ai predetti punti a1) e a2)

  • Idoneità, piena ed incondizionata, alle mansioni specifiche del profilo professionale. L’accertamento di tale requisito, con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette, è effettuato a cura dell’Azienda interessata, attraverso la visita preventiva preassuntiva prima dell’immissione in servizio, ai sensi dell’art. 41, comma 2, del D.Lgs. n. 81/2008, modificato dall’art. 26 del D.Lgs. 3.08.2009 n. 106
  • Limiti di età: inferiore a quello previsto dall’ordinamento vigente per il collocamento a riposo d’ufficio

  • Non possono accedere all’impiego coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo, nonché coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile

  • – Laurea in Dietistica, abilitante alla professione sanitaria di Dietista – classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche L/SNT3 di cui al D.M. 19.02.2009
  • ovvero
  • – Diploma Universitario di Dietista di cui al D.M. 14 settembre 1994, n. 744
  • ovvero
  • – Titoli equipollenti ai sensi del D.M. 27 luglio 2000, successivamente integrato con D.M. del 10.07.2002

  • Iscrizione al relativo Albo Professionale. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione al concorso pubblico, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio

  • I candidati che hanno conseguito titoli di studio all’estero dovranno allegare, a pena di esclusione, nella procedura on-line, idonea documentazione attestante il riconoscimento di tali titoli richiesti ai fini dell’ammissione, in conformità della vigente normativa nazionale e comunitaria

    Saranno esclusi dalla procedura coloro che dichiareranno di essere già dipendenti a tempo indeterminato, nella qualifica oggetto del concorso, dell’Azienda per la quale chiedono di partecipare

    Il difetto anche di uno solo di tali requisiti comporta la non ammissione al concorso
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito dell’Azienda

Scarica il Bando del Concorso

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!