12 posti Collaboratore Amministrativo Professionale – Pavia

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di dodici posti di collaboratore amministrativo professionale, categoria D, a tempo indeterminato e pieno.

SCADE IL 25 AGOSTO 2019

(GU n.59 del 26-07-2019)

COLLABORATORE AMMINISTRATIVO PROFESSIONALE - PAVIA
COLLABORATORE AMMINISTRATIVO PROFESSIONALE – PAVIA

FONDAZIONE IRCCS POLICLINICO «SAN MATTEO» DI PAVIA

Concorso Pubblico

E’ indetto avviso di concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo indeterminato e pieno di dodici collaboratori amministrativi professionali, categoria D.

Il termine di presentazione delle domande, corredate dei documenti prescritti, scade il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami». Il bando integrale e’ pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia – Serie concorsi – n. 30 del 24 luglio 2019 e sul sito http://www.sanmatteo.org – sezione concorsi.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla U.O.C. Risorse umane e politiche del personale della Fondazione in Pavia, viale Golgi n. 19, tel. 0382/502122-503023

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle Leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea; sono ammessi altresì i familiari di cittadini comunitari, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente. Sono altresì ammessi i cittadini di Paesi terzi che siano titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (art. 9 del D.Lgs. 25.7.1998 n. 286) o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, e passaporto in corso di validità o altro documento equipollente
  • Avere un’età non inferiore agli anni 18 e non superiore all’età costituente il limite per il collocamento a riposo
  • Piena e incondizionata idoneità psico-fisica alla mansione specifica. L’accertamento dell’idoneità psico – fisica all’impiego – con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette – è effettuato, a cura della Fondazione I.R.C.C.S., prima dell’immissione in servizio
  • – Diploma di laurea in Giurisprudenza (DL) o titoli equipollenti (22/S Giurisprudenza, 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica, LMG/01 Giurisprudenza)ovvero
  • – Diploma di laurea in Economia e commercio (DL) o titoli equipollenti (64/S Scienze dell’economia, 84/S Scienze economico-aziendali, LM-77 Scienze economico-aziendali, LM-56 Scienze dell’economia)ovvero
  • – Diploma di laurea in Scienze politiche (DL )o titoli equipollenti (57/S Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali, 60/S Relazioni internazionali, 64/S Scienze dell’economia, 70/S Scienze della politica, 71/S Scienze delle pubbliche Amministrazioni, 88/S Scienze per la cooperazione allo Sviluppo, 89/S Sociologia , 99/S Studi europei, LM-52 Relazioni internazionali, LM-56 Scienze dell’economia, LM-62 Scienze della politica, LM-63 Scienze delle pubbliche Amministrazioni, LM-81 Scienze per la cooperazione allo Sviluppo, LM-87 Servizio sociale e politiche sociali, LM-88 Sociologia e ricerca sociale, LM-90 Studi europei); ovvero
  • – Lauree triennali (L): L-31 Scienze e tecnologie informatiche, L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale, L-19 Scienze dell’educazione e della formazione, L-20 Scienze della comunicazione; ovvero
  • ovvero una delle lauree triennali che consentono l’accesso alle lauree magistrali o specialistiche sopra elencate
  • I titoli di studio conseguiti all’estero saranno considerati utili purché riconosciuti equipollenti ad uno dei titoli di studio italiani dagli Organi competenti ai sensi della normativa vigente in materia. Le equipollenze devono sussistere alla data di scadenza del bando. Il candidato dovrà dichiarare gli estremi del provvedimento di equipollenza del titolo di studio posseduto a quello italiano richiesto dal presente bando; I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea o di Paese non comunitario devono possedere i seguenti requisiti:
  • – godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza
  • – essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica
  • – avere adeguata conoscenza della lingua italiana
  • Non possono essere assunti i candidati che siano esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni, ovvero licenziati a decorrere dalla data del 2.9.1995
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito della Regione Lombardia

Scarica il Bando del Concorso

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!