11 Posti Istruttore Ammnistrativo – Unione Terre di Castelli di Vignola (MO)

Selezione pubblica, per soli esami, per la copertura di undici posti di istruttore amministrativo, a tempo indeterminato

SCADE IL 15 Gennaio 2020

(GU n.1 del 03-01-2020)

ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO - UNIONE TERRE DI CASTELLI DI VIGNOLA (MO)
ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO – UNIONE TERRE DI CASTELLI DI VIGNOLA (MO)

UNIONE TERRE DI CASTELLI DI VIGNOLA

Selezione Pubblica

E’ indetta una procedura di selezione pubblica per la copertura di undici posti vacanti a tempo indeterminato al profilo di «Istruttore amministrativo», categoria giuridica C, Contratto collettivo nazionale del lavoro, Comparto funzioni locali, presso Enti dell’area dell’Unione Terre di Castelli (un posto per il Comune di Spilamberto, un posto per il Comune di Castelnuovo Rangone, due posti per il Comune di Castelvetro di Modena, due posti per il Comune di Vignola, quattro posti per l’Unione Terre di Castelli di cui uno a part-time 30/36, un posto per L’Asp – Azienda Di Servizi Alla Persona – Terre di Castelli «Giorgio Gasparini» di Vignola).

Termine presentazione domanda: 15 gennaio 2020.

Termine presentazione domanda: 15 gennaio 2020. Il testo integrale del bando e il modello di domanda sono disponibili presso il Servizio Risorse Umane – Gestione Giuridica del Personale – Unione Terre di Castelli, piazza Carducci n. 3 – 41058 Vignola (MO) – tel. 059/777.750-742-756-759.

Gli stessi sono consultabili sul sito internet di questo Ente: www.unione.terredicastelli.mo.it

Dettagli Del Concorso

    REQUISITI    

  • Cittadinanza:
  • – cittadinanza italiana

    – cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea oppure familiari di cittadini dell’Unione Europea, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro ma titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, fermi restando l’adeguata conoscenza della lingua italiana e il possesso di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica

    – cittadinanza di Stati non appartenenti all’Unione Europea, in possesso di titolarità del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria (art. 38 del D. Lgs. n. 165/2001 e ss.mm.ii.), fermi restando l’adeguata conoscenza della lingua italiana e il possesso di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica



  • Età non inferiore ad anni diciotto e non superiore a quella prevista dalle normative vigenti per il collocamento a riposo
  • Iscrizione nelle liste elettorali di un Comune ovvero, per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e di Stati terzi, il godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza
  • Idoneità fisica alle mansioni del profilo professionale del posto messo a selezione. L’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori del concorso, in base alla normativa vigente
  • Posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva (solo per i cittadini soggetti a tale obbligo)
  • Titolo di studio: Diploma (quinquennale) di istruzione secondaria di secondo grado. I candidati che hanno conseguito il titolo di studio all’estero dovranno, inoltre, dichiarare di essere in possesso del provvedimento di equiparazione del titolo di studio conseguito all’estero al titolo di studio italiano, ovvero di aver presentato all’autorità competente istanza per ottenere il riconoscimento o l’equiparazione (il provvedimento di riconoscimento o di equiparazione dovrà pervenire all’Amministrazione, entro 150 giorni dalla data di scadenza del bando)
  • Patente di guida di categoria B in corso di validità e di essere disponibile alla guida di automezzo (di norma automezzo di proprietà dell’Ente); tale requisito è imprescindibile per l’accesso ai 2 posti che includono le attività di messo comunale
  • Adeguata conoscenza della lingua italiana (solo per i cittadini stranieri)
  • Conoscenza della lingua inglese
  • Conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse
  • Assenza di provvedimenti di destituzione, dispensa o licenziamento dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione
  • Assenza di condanne penali o procedimenti penali pendenti o misure di sicurezza o prevenzione che impediscano, ai sensi della normativa vigente, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione
    LINK UTILI    

Consulta il Bando Completo sulla Gazzetta Ufficiale

Visualizza i Dettagli sul sito dell’Unione Terre di Castelli

Scarica il Bando del Concorso

Scarica Modulo Domanda

Questo articolo potrebbe interessare ad uno dei tuoi amici. CONDIVIDI su Facebook!